Cibus 2021, la Calabria protagonista con l’azienda Facino

Una partecipazione oltre ogni rosea aspettativa quella dell’azienda Facino alla XX edizione di Cibus, il Salone Internazionale dell’alimentazione tenutosi a Parma dal 31 agosto al 3 settembre che ha rappresentato un forte segnale per la ripartenza del Paese. Cibus è stata infatti la prima grande fiera in presenza dopo il fermo obbligato dettato dall’emergenza epidemiologica da Covid 19. I numeri di questa edizione parlano chiaro: duemila aziende espositrici, quasi 40mila visitatori di cui 2mila giunti dall’estero con grande soddisfazione degli stakeholders. L’azienda crotonese, guidata dall’imprenditore Francesco Facino, è presente a questo importante appuntamento di livello internazionale per il Made in Italy sin dal 2002.

“La partecipazione a questa edizione – sostiene Francesco Facino – è andata oltre ogni nostra previsione. Per noi, così come per quanti vi hanno preso parte, ha significato la ripartenza dopo un anno e mezzo di stop forzato e possiamo ritenerci più che soddisfatti”.

“Cibus è un’ottima occasione per consolidare i legami esistenti – sottolinea Facino – ma soprattutto per conoscere nuovi possibili buyers italiani ed esteri, allacciando nuovi e importanti rapporti commerciali. Tra i nostri obiettivi c’è la voglia di dimostrare le potenzialità della nostra terra, di creare valore per il nostro territorio sul piano economico attraverso la qualità dei nostri prodotti. Svolgiamo il nostro lavoro con passione e costante ricerca del miglioramento aprendoci ai mercati internazionali”.

© 2022 Facino Srl · p.i 02150160790
powered by idemedia®